Anni 2000-2010

2000 – 2010 Notorietà della Marca ed affermazione sul mercato

Microsoft Visual Studio Professional 2015

2001 – Al Polo Nord la spedizione «Duca degli Abruzzi»

  • No Limits prende parte come sponsor tecnico alla grande spedizione al Polo Nord “ Duca Degli Abruzzi”. Il gruppo, composto da trenta persone, tra cui Mike Bongiorno, monsignor Andreatta, Amedeo d' Aosta, Hans Kammerlander viaggia per sei giorni sui ghiacci alla deriva e sugli sci verso il Polo Nord.

  • All’arrivo al Polo Nord, Monsignor Liberio Andreatta celebra la messa e pianta la Croce, benedetta per l' occasione da Giovanni Paolo II.

  • Aimone Savoia Aosta, figlio del duca d' Aosta Amedeo, depone la piccozza che era stata usata dal duca degli Abruzzi e che non era mai arrivata al Polo.

2002- 2005 - No Limits: vittorie e rinomanza e notorietà del Marchio

  • Nel 2002 No Limits vince la sua battaglia contro Puma davanti al Giurì Di Autodisciplina Pubblicitaria (vertenza 249/02). Lo IAP nel provvedimento emesso a conclusione del procedimento ha affermato essere “innegabile che oggi l’espressione “No Limits” abbia un vero e proprio valore identificativo, ancor più fondato, rispetto a quello già esistente nel 1990, dopo l’intensa attività promozionale svolta e documentata ampiamente dalle società istanti negli ultimi dodici anni”.

  • Nel 2005 il Giurì Di Autodisciplina Pubblicitaria, nella vertenza 215/05 (No Limits contro Wind Telecomunicazioni S.p.a), ha ritenuto lesiva dell’art. 13, 2° comma del CAP (il quale vieta “qualsiasi sfruttamento del nome, del marchio, della notorietà e dell'immagine aziendale altrui, se inteso a trarre per sé un ingiustificato profitto”) l’impiego da parte della Wind Telecomunicazioni S.p.a. dell’espressione “happy no limit” per contraddistinguere un servizio di telefonia promosso con un famoso spot pubblicitario interpretato da Fiorello e Mike Bongiorno. La pubblicità di Wind cessa immediatamente.

  • Da quel momento e fino al 2014 il marchio No Limits, nella classe 38 (Telecomunicazioni e Servizi), viene concesso a Wind Telecomunicazioni S.p.A. in licenza.

  • L’intensa attività sviluppata attorno al marchio “No Limits ®” ha portato quest’ultimo a godere di fama e rinomanza tali da consentirgli di assurgere alla tutela ultramerceologica sganciata dal principio di relatività.

  • Il marchio “No Limits ®“ è stato infatti nel tempo oggetto di una grandissima attività di branding e merchandising, in grado di far maturare nella percezione del consumatore l’apprezzamento dei prodotti “No Limits ®” quale insieme di valori che rappresentano una determinata immagine e filosofia e che, una volta conseguita tale rinomanza, trascendono la stessa associazione al singolo prodotto.

2003 - 2004 No Limits: comunicazione e visibilità

  • Nel 2003 viene lanciata la campagna pubblicitaria “NO LIMITS The official sponsor of dreams”.

  • Nel 2004 viene realizzato, in ben 50 puntate, il programma televisivo denominato “No Limits Reality” in onda dal mese di novembre sul palinsesto satellitare di Mediaset S.p.a., circuito Mediadigit, canale denominato “Duel”, frutto di una collaborazione tra No Limits e la medesima Mediaset S.p.a. ed avente ad oggetto le più belle imprese degli atleti del No Limits Team.

  • Negli anni 2003/2004 e nel 2004/2005 si realizza a Roma, la prima manifestazione sportiva dedicata all’estremo alla portata di tutti, denominata per l’occasione “Roma No Limits”.

2004 – Nasce il No Limits “Global Gilet”

  • Il No Limits Lab Design, la struttura creativa di No Limits, progetta e realizza “Global Gilet” l’unico “smanicato” con pantaloni, cappuccio e maniche incorporati.

  • Il “Global Gilet” si può facilmente trasformare da smanicato a tuta full-body in caso di improvvisi cambiamenti di clima. Lo scudo esterno è realizzato in fibra ultraresistente in grado di garantire massima protezione ed isolamento termico. L’interno è realizzato in piumino naturale. Sia che ci si trovi in un ambiente urbano a bordo di una moto, sia ci si trovi immersi nella natura, questo capo No Limits può essere usato senza maniche, ma in pochi secondi è possibile attivare i tre diversi livelli di protezione (cappuccio, maniche e gambe) inseriti nel “Global Gilet”, fino a garantire la protezione completa di tutto il corpo.

2005 - No Limits raggiunge il 27. 8% di notorietà tra i consumatori

  • Nel 2005 No Limits commissiona ad Eurisko uno studio e verifica della propria notorietà, anche a confronto con marchi simili e/o competitors.

  • Il risultato è entusiasmante: sul campione del totale degli intervistati il 27.8% aveva piena percezione del Marchio

2006 - No Limits rilancia l’orologeria

  • No Limits realizza la sua nuova collezione di orologi denominata “Vampire”.

  • Vampire di NoLimits, in 16 diverse versioni è stato presentato ufficialmente durante la fiera internazionale di Basilea : dallo stile decisamente sportivo, realizzato con movimento svizzero, cassa in acciaio e cinturino in silicone per il modello basico, declinato poi nella versione "IBP" (Iron Plated Black) dalla speciale placcatura nera di alcune parti della cassa e nella versione "Special Edition" con cassa interamente placcata e quadrante in fibra di carbonio e vetro zaffiro.

  • No Limits Vampire veniva distribuito inizialmente in Italia in 200 punti vendita.

2007   - Co-branding No Limits e Tendence

  • “No Limits Lab Design”, in co-branding con il nuovo marchio Tendence, anch’esso creato ed inventato dal Cavaliere Del Lavoro Filippo Giardiello, realizza una nuova collezione di orologi trendy e giovane: tre linee di orologi aggressivi e seducenti al di sopra di ogni moda: LILLIPUT 25 mm di fascino, colore e design, GULLIVER, il suo opposto in dimensioni, ma uguale nelle prestazioni e BUBBLE pura tecnologia brevettata che grazie all’impiego di silicone liquido può resistere fino a 30 atmosfere in soli 50 grammi di peso.

  • Il mondo Tendence No Limits è tecnologia all’avanguardia, design di precisione provocazione e ironica sensualità. Per il lancio si sono scelti canali divertenti ed insoliti, tra cui una campagna tv con uno spot televisivo ironico e provocatorio, una comunicazione dettata dalla necessità sempre crescente di avvicinare target difficili da conquistare, come quello giovane e di tendenza.

  • Il nuovo marchio Tendence No Limits nasce per avvicinarsi ad una fascia di target più giovane e di tendenza.

  • Il risultato è sconvolgente ed incontrollabile: il marchio Tendence, grazie all’apporto di No Limits, raggiunge in meno di 5 anni, i 2000 punti vendita ed i 50 distributori su scala mondiale.